HOME

Avvisi e comunicati

Fotogallery

Chi siamo

Dove siamo

Contatti

“Si comunica che la Giunta regionale con DGR n 15-426 del 24.10.2019, preso atto dell’ l’Ordinanza del TAR Piemonte n. 845 del 16/10/2019 con la quale il Tribunale amministrativo, a parziale accoglimento della richiesta istanza cautelare proposta dalla LAC più altri, ha sospeso l’efficacia del calendario venatorio limitatamente ai punti delle citate Istruzioni operative supplementari (Allegato B) che non prevedevano che l’annotazione dei capi abbattuti dovesse avvenire, così come stabilito dall’art. 12, comma 12 bis della L. 157/1992, “subito dopo l’abbattimento”

 

Ha deliberato:

 

  In ottemperanza all’ordinanza del TAR Piemonte 845/19

 

 - di sostituire il punto 1.7 dell’Allegato B Istruzioni operative supplementari della DGR n. 5-42 del 05/07/2019 come segue: “1.7. Il cacciatore, all’atto dell’inizio dell’attività venatoria, deve annotare in modo indelebile con il segno X l’apposito spazio del tesserino venatorio indicante il giorno di caccia e, con un puntino, i capi di fauna selvatica abbattuti. In caso di deposito degli stessi, deve aggiungere un cerchio attorno al puntino. La fauna selvatica stanziale e migratoria abbattuta deve essere annotata sul tesserino venatorio subito dopo l’abbattimento.”;

 

- di sostituire il punto 2.4 dell’Allegato B Istruzioni operative supplementari della DGR n. 5-42 del 05/07/2019 come segue: ”2.4. Il concessionario è tenuto a far applicare, al capo abbattuto, il previsto contrassegno inamovibile e a far compilare la “scheda rilevamento dati”.La fauna selvatica stanziale e migratoria abbattuta deve essere annotata sul tesserino venatorio subito dopo l’abbattimento.”

A.T.C. TO4

Ambito Territoriale Caccia - Torino 4

Carmagnola - Poirino

C.F. 94033630016

Sito relizzato da: Stefano Cantù - Contributo Fotografico di: Diego Crestani - Personale vario